• Qualità Garantita

    100% Soddisfatti o Rimborsati

  • Spedizione Gratuita per ogni

    ordine superiore a 75€

  • Miglior prezzo garantito

    Se trovi un prezzo migliore ti rimborsiamo la differenza

10 frequenti disturbi cutanei nei cani

Se il tuo cane da diversi giorni si gratta e si lecca di continuo e noti qualcosa di diverso sul suo bel manto, forse è il caso di verificare eventuali problemi alla pelle. Sia il pelo che la pelle giocano un ruolo di prim’ordine nella salute e nel benessere generale del nostro compagno a quattro zampe, quindi è importante saper riconoscere i sintomi ed escludere se si tratti di un semplice prurito molto fastidioso. Come fare a riconoscere e curare i sintomi? Continua la lettura di questo interessante articolo e ne riceverai utilissime informazioni.

Quali sono i problemi della pelle del cane?

I cani sono animali molto attivi e giocherelloni e talvolta, proprio come noi, soffrono di pruriti occasionali. Fin qui non c’è nessun problema, è tutto nella norma. Bisogna iniziare ad insospettirsi se invece il prurito è costante e piuttosto violento, se alcune zone del manto si diradano, se sono presenti parassiti o se la pelle diventa molto secca e squamosa. Sono chiari campanelli di allarme di qualche disturbo cutaneo che va riconosciuto e tempestivamente curato onde evitare peggioramenti. Ecco un elenco dei dieci comuni disturbi delle pelle nel cane, i loro sintomi e le loro cause:


1. Allergie

Se il nostro fido continua a grattarsi insistentemente in certe zone delle pelle che appaiono rosse e molto irritate, potrebbe trattarsi di una allergia. Generalmente, il cane è soggetto a soffrire di tre specifiche allergie: pelle, cibo e fattori ambientali. Quando entra in contatto con l’allergene, subito si scatena una reazione la cui gravità varia individualmente. Il consiglio è quello di rivolgersi al veterinario per diagnosticare anzitutto quale sia l’allergene e secondariamente concordare un trattamento da seguire. In misura preventiva, si può somministrare al nostro compagno di giochi degli specifici integratori naturali che hanno la funzione di rafforzare e proteggere il sistema immunitario dagli attacchi degli agenti esterni nocivi, evitando così fastidiose e rischiose allergie.

2. Eczema

L'eczema nel cane si manifesta come un’infiammazione che può scaternarsi a seguito di diversi fattori. I più comuni riguardano il contatto con la polvere o con sostanze chimiche ma può anche essere provocato da infezioni fungine o batteriche, tempo secco, punture di parassiti e persino cattiva alimentazione. Si consiglia l’utilizzo di prodotti specifici per l’eczema canina e invece, come misure preventive, l’utilizzo di uno shampoo ad azione lenitiva.

3. Pelle secca

La pelle secca nei cani è piuttosto frequente ed è abbastanza semplice individuarla. Zone screpolate e desquamate sono i chiari sintomi di una pelle fortemente disidratata a causa di diversi fattori. Inoltre, questa condizione può comportare anche un pelo opaco e spento. La disidratazione non è l’unico fattore scatenante, infatti possono esserlo anche determinate condizioni termiche o alcune allergie. La pelle secca induce un forte prurito per cui il nostro animale domestico lo si sorprenderà molto spesso a grattarsi in modo ossessivo. Fortunatamente, questo tipo di disturbo cutaneo è il più semplice da trattare. E’ sufficiente modificare il suo regime alimentare integrandolo con più vitamine, minerali e acidi grassi essenziali attraverso il cibo o, in maniera più semplice ed efficace, attraverso integratori naturali per cani. Per lenire e calmare la pelle dal forte prurito è inoltre consigliabile utilizzare uno shampoo delicato ed emolliente.

4. Dermatite

Conosciuta anche come dermatite atopica nei cani, questo disturbo cutaneo è dovuto al sistema immunitario che reagisce in modo eccessivo a determinati allergeni. I sintomi includono pelle infiammata e arrossata, in particolare intorno alle orecchie, sul viso, sulle zampe e inguine. Il nostro fido soffrirà di fastidiosi pruriti in queste zone inducendolo a grattarsi continuamente. Per alleviare i sintomi, è consigliabile utilizzare uno shampoo lenitivo e anti fungino. Sfortunatamente, non si può eliminare definitivamente un’allergia ma si possono attuare misure preventive grazie a specifici integratori naturali che rafforzano e proteggono il sistema immunitario salvandolo dal contagio di potenziali allergeni.

5. Pulci e Zecche

I parassiti come pulci e zecche sono un problema abbastanza comune e frequente nei nostri animali domestici. Si nutrono di piccole quantità del sangue del loro ospite, nello specifico del nostro cane, provocando irritazioni e infiammazioni. Non è difficile individuare pulci e soprattutto le zecche sul manto del nostro fido a causa delle dimensioni che raggiungono con il sangue assorbito. Esistono molti rimedi per eliminare pulci e zecche come spray repellenti o anche utilizzando degli shampoo antibatterici. E’ sufficiente individuare il rimedio che più si adatta alle tue esigenze e a quelle del tuo fido.

6. Rogna

La rogna può essere suddivisa in sarcoptica e demodettica ed entrambe sono causate dagli acari, parassiti che vivono sulla pelle del nostro amico a quattro zampe. La loro presenza è molto rischiosa in quanto può causare infezioni non di poco conto. La rogna sarcoptica è anche conosciuta come "scabbia canina" e il contagio avviene da cane a cane. Comporta gravi irritazioni, diradamento del pelo, piaghe, croste ed eruzioni cutanee. Il secondo tipo di rogna, quella demodettica, sebbene presenti sintomi simili alla scabbia canina, è meno contagiosa e causa meno irritazioni cutanee. Per sbarazzarsi degli acari occorre utilizzare prodotti specifici contro questo tipo di parassita ed è bene mantenere il più pulito possibile lo spazio vitale del nostro fido.

7. Tigna

La tigna è causata da un fungo e non da un verme come erroneamente si tende a credere. Caratteristiche di questa infezione sono lesioni arrossate e di forma circolare provocando irritazione, infiammazione e chiazze prive di pelo. Il nostro fido tenderà a grattarsi continuamente rischiando di aggravare la micosi in corso. Il contagio avviene facilmente tra gli animali domestici a stretto contatto, anche tra i cuccioli. Di conseguenza, per alleviare i sintomi da tigna è consigliabile l’utilizzo di uno shampoo anti fungino e un trattamento antimicotico per cani.

8. Infezione da Lievito

Questo tipo di infezione è molto comune nei cani, anche se le razze più vulnerabili sono Cocker Spaniel e Westies. E’ causato da una crescita anomala del lievito che generalmente si verifica attorno alle orecchie o alle zampe. I sintomi includono irritazione, grattarsi eccessivo nell’area interessata, pelle opaca o grassa e cattivo odore. Il rimedio consigliato per trattare l'infezione è l’utilizzo di detergenti specifici ad azione protettiva.

9. Seborrea

La seborrea può manifestarsi in qualsiasi parte del corpo causando pelle grassa e forfora. Generalmente è una condizione di natura congenita, motivo per cui è difficile da debellare definitivamente. Tuttavia, i cani possono contrarre questo disturbo anche attraverso alcune malattie o squilibri ormonali, manifestandosi con una pelle untuosa e formata da scaglie. Per alleviare i sintomi occorre eseguire regolarmente la toelettatura di pelle e pelo, assicurandosi di utilizzare detergenti delicati e lenitivi specifici per seborrea canina.

10. Sfoghi Infiammati

Conosciuti anche come Dermatite Umida, gli sfoghi infiammati sono aree di pelle intensamente irritate, arrossate e calde al tatto. Possono riscontrarsi in tutto il corpo ma le aree solitamente più colpite sono testa, fianchi e petto. Le cause sono varie ma in prevalenza sono dovuti a morsi di parassiti come pulci, zecche, infezioni o eccessivo grattarsi che provoca lesioni e ferite che aggravano la condizione. Come rimedio, si consiglia l’utilizzo di spray naturali a caldo ed eseguire una regolare toelettatura di pelle e pelo.

Come prendersi cura della pelle del tuo cane

In conclusione, qual è il modo migliore e più efficace per prendersi cura della pelle del nostro amico a quattro zampe? Sicuramente prevenire è meglio che curare, per questo motivo si consiglia di eseguire una regolare toelettatura in modo da controllare passo passo pelle e pelo del cane. In caso di sintomi, di disturbi e patologie cutanee bisogna intervenire tempestivamente per non rischiare un ulteriore aggravamento del problema. Si può ricorrere ad una vasta gamma di rimedi naturali, anche casalinghi, ideali per alleviare irritazione, prurito, arrossamento e infiammazione.