• Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare quando ricevi la merce a casa tua

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 75€

    Ultima Spedizione 17.00

  • Protezione dei Dati del Cliente

    I tuoi dati sono al sicuro con noi

Vermi nei Cani

I vermi sono uno spiacevole problema per i cani e sfortunatamente sono molto comuni. I cani, infatti, hanno l'abitudine di annusare e di essere curiosi e seppure in sé sia un atteggiamento utile per esplorare il mondo, allo stesso tempo è il motivo principale per cui i cani vengono infestati dai vermi. Per quanto sia fastidioso il pensiero dei vermi nel tuo cane, è imperativo che tu agisca e ti sbarazzi di loro il prima possibile, prima che comincino ad influenzare la digestione e il benessere generale del tuo cane.

Cosa sono i vermi nei cani?

I vermi sono un tipo di parassiti dei cani, nel senso che vivono a discapito di un ospite. Si diffondono deponendo le uova che vengono trasmesse attraverso le feci del cane e possono potenzialmente sopravvivere per anni, rendendo molto difficile la loro eliminazione e che il cane le eviti. Quindi, come sono i vermi dei cani? Questo dipende dal tipo di parassita. La maggior parte dei vermi nei cani sembra molto simile e in generale non è qualcosa a cui vorresti dare un'occhiata! Alcuni di essi sono individuabili nelle feci del cane, altri, invece, sono più difficili da scovare.

Tipi di vermi nei cani

Generalmente ci sono cinque diversi tipi di vermi nei cani in cui è possibile imbattersi. Quattro di questi sono classificati come vermi intestinali poiché, come suggerisce il nome, vivono nel tratto intestinale del cane, mentre la quinta tipologia vive all'interno del cuore e dei vasi sanguigni.

Nematodi

Sono lunghi vermi bianchi apparentemente simili a spaghetti. I nematodi in genere vengono ingeriti come uova per poi crescere e maturare nel tratto intestinale. Tuttavia, possono migrare in tutto l’organismo e raggiungere anche i polmoni. A volte, possono rimanere bloccati nei tessuti causando le cisti. I nematodi, inoltre, possono trasferirsi nelle ghiandole del latte materno trasmettendosi ai cuccioli.

Di conseguenza, i nematodi sono molto comuni nei cuccioli, conferiscono loro un aspetto panciuto e possono persino influire sulla loro crescita. I vermi adulti possono produrre fino a 200.000 uova in un solo giorno, il che li rende facilmente trasmissibili attraverso il corpo del cane o attraverso le sue feci. Inoltre, le loro uova hanno un guscio duro che li rende in grado di vivere nel suolo per lunghi periodi di tempo. Questo, a sua volta, rende facile il contatto con un cane che semplicemente annusa, lecca o si rotolando in un'area contaminata. Le uova possono rimanere sulla pelliccia o sulle zampe per poi essere ingerite in seguito.

Tenia

È uno dei tipi più noti di vermi nei cani. Il tuo cane può contrarre tenie ingerendo carne animale cruda contenente il parassita oppure mangiando un ospite intermedio come una pulce. Una persona può contrarre una tenia nello stesso modo ma è un’eventualità più rara. Le tenie sono molto lunghe, tra i 10 e i 12 centimetri, e piatte nell'aspetto. Vivono all'interno dell'intestino tenue del cane e usano sei minuscole file di denti per attaccarsi alla parete dell'intestino e assorbire i nutrienti dagli alimenti che il cane digerisce. Se hai un cane attivo, potresti anche non accorgerti di nulla fino a quando non viene espulsa, perché ci sarà abbastanza cibo per entrambi e quindi sarà evidente solo vedendo la tenia nelle feci. Qui si divide in piccoli segmenti, simili a chicchi di riso.

Anchilostoma

L’anchilostoma nei cani è molto comune in tutta Europa ed è un piccolo, sottile parassita che sopravvive agganciandosi alle pareti dell'intestino tenue e succhiando il sangue del cane. Di conseguenza, può essere particolarmente pericoloso per alcuni cani, in particolare i cuccioli, in quanto può sottrarre i nutrienti a loro necessari e persino renderli anemici. L'infezione da anchilostomi può causare diversi problemi e può essere causa di malattia nei cani anziani. In genere, i cani vengono infestati dagli anchilostomi entrando in contatto con le larve che si trovano nel terreno contaminato e ingerendo le loro uova. Analogamente ai nematodi, i cuccioli possono contrarre anchilostomi tramite il latte materno.

Tricocefali

Sebbene non siano così comuni come altri tipi di vermi, è comunque importante sapere di cosa si tratta quando si parla di vermi nei cani. I tricocefali vivono nell’intestino cieco del cane, la parte iniziale dell'intestino crasso e sono in genere meno evidenti rispetto ad altre tipologie in quanto non assorbono grandi quantità di nutrienti e producono meno uova. Di conseguenza, non causano molti problemi ai cani purché non scavino nel loro tessuto intestinale. Questo, tuttavia, li rende più difficili da diagnosticare e da individuare nelle feci.

Strongyloides stercoralis

Gli Strongyloides stercoralis non sono vermi intestinali come gli altri, infatti sono parassiti che vivono fuori dal loro ospite. Un cane, però, può contrarre gli stercoralis mangiando le larve che sono all'interno di lumache e rane infette. Una volta ingerite, le larve crescono all'interno del cane fino a quando non sono mature. Poi si spostano nel corpo e di solito attraverso i vasi sanguigni raggiungono il cuore, fino ad arrivare ai polmoni. Di conseguenza, possono causare alcuni problemi gravi per il cane, inclusi quelli respiratori e cardiaci, che si aggravano inevitabilmente fino a provocare la morte se non trattati adeguatamente.

Panoramica dei vermi nei cani

Swipe to the right

Tipo di vermi Il cane come li contrae? Qual’è il loro aspetto? Dove vivono? Sintomi specifici da infestazione da vermi
Nematodi Ingerendoli come uova trovate nel terreno Lunghi e bianchi come spaghetti Intestino del cane Tosse e dolore addominale
Tenia Mangiando pulci infette o carne cruda Lunghi (10-12 centimetri) e piatti Intestino tenue del cane Perdita di peso
Anchilostoma Ingerendo le uova o contatto con larve Piccolo e sottile Intestino tenue del cane Tosse e anemia
Tricocefalo Ingerendo le uova Filamenti dalla fine allargata Cieco (intestino crasso) Perdita di peso
Strongyloides stercoralis Mangiando larve presenti in lumache e rane infette Sottile e lungo circa 2,5 cm Cuore e vasi sanguigni Tosse
Tipo di vermi Il cane come li contrae? Qual’è il loro aspetto? Dove vivono? Sintomi specifici da infestazione da vermi
Nematodi Ingerendoli come uova trovate nel terreno Lunghi e bianchi come spaghetti Intestino del cane Tosse e dolore addominale
Tenia Mangiando pulci infette o carne cruda Lunghi (10-12 centimetri) e piatti Intestino tenue del cane Perdita di peso
Anchilostoma Ingerendo le uova o contatto con larve Piccolo e sottile Intestino tenue del cane Tosse e anemia
Tricocefalo Ingerendo le uova Filamenti dalla fine allargata Cieco (intestino crasso) Perdita di peso
Strongyloides stercoralis Mangiando larve presenti in lumache e rane infette Sottile e lungo circa 2,5 cm Cuore e vasi sanguigni Tosse

Qual’è la causa dei vermi nei cani?

I vermi intestinali possono infettare il tuo cane in vari modi. Ciò dipende dal tipo di parassita, tuttavia, è bene essere consapevoli dei possibili modi per un cane di entrare in contatto con qualsiasi tipo di verme, in modo da evitarli o prendere precauzioni adeguate. Alcuni possono essere più facili da evitare rispetto ad altri ma è importante fare il possibile per impedire una infestazione di vermi al tuo cane. I modi in cui può essere infettato sono tramite:

  • Uova o larve nel terreno contaminato
  • Carcasse infette o carne cruda (ad es. roditori e uccelli)
  • Ospiti intermittenti infetti (ad es. Pulci)
  • Latte materno
  • Lumache o rane infette

I sintomi dei vermi nei cani

Se non sei sicuro che il tuo cane abbia qualche tipo di parassita, ci sono alcuni segnali comuni che indicano la presenza di vermi nei cani. Poiché ogni verme è diverso e vive e sopravvive in modi diversi, ci sono alcuni sintomi distinti come tosse, convulsioni e vermi nella pelle. Di seguito sono riportati i sintomi tipici dei vermi nei cani che dovrebbero allertare su un possibile problema:

  • Vermi nelle feci
  • Diarrea
  • Vomito
  • Letargia
  • Addome gonfio (panciuto)
  • Disidratazione
  • Carenza nutrizionale
  • Pigrizia
  • Pelo opaco
  • Pelle flaccida

Come sbarazzarsi dei vermi nei cani

Se scopri che il tuo cane ha i vermi, in primo luogo, non farti prendere dal panico! Se ritieni che possano causare problemi gravi, porta subito il tuo cane dal veterinario per una diagnosi e un trattamento professionale. Altrimenti, puoi prima provare alcuni rimedi casalinghi per sbarazzarti dei vermi nei cani. Alcuni alimenti possono aiutare perché supportano il sistema digestivo e immunitario del tuo cane. Questi includono cibi freschi come semi di zucca, carota grattugiata, crescione, cetriolo, ananas, papaia e melograno, oltre a cibi tipici in dispensa come aglio, aceto di sidro di mele, olio di cocco e brodo di ossa. Sembra anche che gli alimenti fermentati, come i crauti o i kimchi, sono utili perché favoriscono l'efficienza dell'intestino.

Questi cibi sono anche ideali da utilizzare come metodo preventivo per ridurre il rischio che i vermi causino problemi in futuro. Se non riesci a inserire questi alimenti nella dieta quotidiana del tuo cane o se preferisci semplicemente dargli cibo per cani già pronto, allora ci sono ancora dei modi per aiutarti! Infatti, esistono molti prodotti disponibili sul mercato che sono realizzati utilizzando ingredienti a base vegetale e che agiscono come un supplemento per l'igiene intestinale dell'animale domestico per mantenerlo in salute, felice e senza vermi.

Come trattare i vermi nei cani

Oltre ai metodi naturali per aiutare a eliminare i vermi nei cani, ci sono anche molti trattamenti specifici che aiutano a sverminare il tuo animale domestico. Questi agiscono eliminando tutti i vermi e, idealmente, tutte le uova o le larve presenti nell’organismo del tuo cane. A seconda della gravità dell'infestazione dei vermi e del tipo, tuttavia, capita spesso che i cani abbiano bisogno di essere sverminati diverse volte prima che ne siano completamente liberi. È inoltre possibile procurarsi prodotti per la sverminazione dei cani da somministrare su base regolare, oltre a eseguire un controllo dal veterinario per impedire che si verifichino infestazioni.