Metti 3 prodotti nel carrello: ne paghi due, l'altro te lo regaliamo noi. Usa il codice 3FOR2

Ansia e Comportamento

Comportamento del gatto non sterilizzato: cosa cambia?

Sterilizzare il proprio gatto è una scelta personale. Solitamente, infatti, il nostro amico a quattro zampe non esce dalle mura domestiche e quindi non c’è il rischio di gravidanze indesiderate. Tuttavia i gatti non sterilizzati possono avere dei problemi di comportamento e stress. Vediamo di capire perché succedono e come prevenirli.

Cos’è la sterilizzazione del gatto?

La sterilizzazione del gatto è un’operazione finalizzata all’inibizione della sua capacità riproduttiva. La castrazione invece prevede la rimozione dei genitali in modo chirurgico. Scegliere di optare per un’opzione piuttosto che l’altra è una decisione che spetta al medico veterinario in base alle necessità e alla salute dell’animale.

Per i gatti, accoppiarsi è questione di soddisfare il bisogno imposto dal calore. Essendo un animale casalingo, spesso non ha la possibilità di appagare questa necessità, e questo può essere fonte di stress. La sterilizzazione aiuta non soltanto a diminuire il rischio di insorgenza di malattie feline, ma influisce anche sul loro comportamento.

Comportamento del gatto non sterilizzato

Un gatto non sterilizzato è spesso un gatto stressato. Quando arriva il periodo del calore, per sua natura il gatto ha la necessità di accoppiarsi. Se questo non succede ci possono essere ripercussioni sulla sua serenità e sulla convivenza con l’essere umano.

Un gatto non sterilizzato tende a scappare per uscire a cercare il proprio partner. Inoltre comincia a marcare il territorio, cosa che può essere molto fastidiosa se a farne le spese sono mobili e muri di casa. Anche i lamenti e i miagolii si fanno molto più insistenti perché comunicano un forte disagio del gatto.

Vantaggi della sterilizzazione del gatto

Decidere di castrare o sterilizzare il proprio gatto è importante non solo per la sua serenità ma anche per la sua salute. Le gatte sterilizzate hanno meno probabilità di sviluppare complicanze e malattie dovute alle gravidanze isteriche. Asportando l’utero e le ovaie viene eliminato il problema alla radice.

Il gatto castrato perde il suo istinto di riproduzione e quindi si riduce anche il suo desiderio di fuga dalle mura domestiche, che potrebbe essergli fatale per tutti i pericoli esterni. Inoltre è dimostrato come la castrazione elimini il rischio di tumori all’apparato genitale e riproduttivo.

Consigli per il comportamento del gatto non sterilizzato

Se il tuo gatto non sterilizzato ha cominciato a osservare questi comportamenti strani, non sarebbe il caso di restare a guardare. Può essere anche molto fastidioso convivere con un gatto non sterilizzato, perché potrebbe cominciare a soffrire di ansia e disturbi del comportamento.

Esistono in commercio dei calmanti per gatti che aiutano a controllare la sua frustrazione. Ci sono soluzioni in capsule, gocce e spray anti morso. Può essere un’ottima soluzione anche solo per calmare il gatto prima della sterilizzazione, soprattutto se soffre il viaggio in auto o ha paura del veterinario. In ogni caso è sempre bene mettere la sua salute al primo posto per farlo vivere sereno e felice.

Altri Articoli Interessanti