Salute Cerebrale

Sintomi neurologici preoccupanti nel cane

Ci sono alcuni sintomi che possono nascondere diversi problemi neurologici nel cane. È importante saperli riconoscere per evitare che peggiorino mettendo a rischio la vita del nostro amico a quattro zampe. Ecco perché è fondamentale prendersi cura della salute del suo cervello oltre che della forma fisica.

I problemi neurologici nel cane

Con l’avanzare dell’età, anche il cane deve fare i conti con la vecchiaia. Pian piano i tessuti si deteriorano e le funzioni cognitive peggiorano. È un processo naturale che fa parte anche del ciclo vitale umano. In ogni caso è sempre bene osservare il proprio cane per valutare la gravità della situazione.

Può succedere però che si manifestino sintomi neurologici preoccupanti anche in un animale giovane. Alla loro origine ci possono essere patologie come la meningite, varie forme di tumori o metastasi, sindrome vestibolare o rabbia virale. Solo il parere di uno specialista può individuare la causa giusta del disturbo cognitivo.

I sintomi più comuni dei problemi neurologici nel cane

Per riconoscere una disfunzione cognitiva o una malattia cerebrale, bisogna fare attenzione a particolari abitudini o comportamenti del nostro amico a quattro zampe. Ecco i principali sintomi neurologici preoccupanti nel cane.

1. Camminata strana e testa storta

Se il cane sembra essere scoordinato, inciampa, trascina una o più zampe, fa dei giri su se stesso e non riesce a camminare dritto è meglio chiedere subito un consulto al veterinario. Anche la testa piegata da un solo lato può indicare problemi neurologici come la sindrome vestibolare.

2. Tremori senza motivo

I cani tremano se hanno freddo, paura oppure anche mentre stanno sognando. Se il tremore non è provocato da nessuna di queste cause, e si ripete molto spesso nel tempo, allora potrebbe essere necessaria una valutazione neurologica da parte del veterinario.

3. Perdita dei 5 sensi

Se si notano dei cambiamenti nella percezione di uno dei 5 sensi potrebbero esserci delle disfunzioni a uno degli organi principali. È bene stimolare sempre tutti i sensi del nostro animale per essere sicuri di riconoscere qualsiasi possibile variazione.

4. Debolezza, paralisi o convulsioni

Tra i vari sintomi neurologici preoccupanti nel cane, la paralisi e le convulsioni sono quelli che spaventano di più. Ci sono malattie degenerative che colpiscono sia gli arti che il cervello. Ecco quindi che si manifestano difficoltà nel camminare oppure episodi convulsivi che possono indicare un inizio di epilessia.

5. Aggressività

È probabile che un cane diventi aggressivo anche per manifestare una condizione di dolore che sta provando. Ci sono problemi neurologici che causano fitte cerebrali particolarmente intense e difficili da sopportare. In questo modo si potrebbe spiegare il comportamento aggressivo del cane.

Prevenzione dei problemi neurologici nel cane

Per prevenire problemi neurologici nel cane è fondamentale prendersi cura della sua salute fisica e mentale ogni giorno. Uno stile di vita sano ed equilibrato parte dall’alimentazione più adatta alle caratteristiche del nostro amico a quattro zampe, e soprattutto alla sua età.

Può essere utile somministrare un integratore per le funzioni cognitive che lo aiuti a mantenere il benessere mentale e sostenere il sistema immunitario. Gli ingredienti naturali lo rendono un prodotto sicuro e ricco di vitamine per il suo sviluppo cerebrale.

Altri Articoli Interessanti