• Qualità Garantita

    100% Soddisfatti o Rimborsati

  • Spedizione Gratuita per ogni

    ordine superiore a 75€

  • Miglior prezzo garantito

    Se trovi un prezzo migliore ti rimborsiamo la differenza

Come toelettare il Gatto

E’ risaputo che i gatti spendono molto tempo per curare la propria igiene, risultando tra gli animali più puliti. Tuttavia, nonostante la loro attenzione, c’è sempre qualcosa che possiamo fare per aiutarli nella pulizia quotidiana e contribuire alla loro salute e bellezza

Che cos’è la toelettatura per gatti?

Toelettare il gatto può avere diversi significati a seconda del modo di pensare di ogni padrone. Alcuni credono che significhi semplicemente spazzolare la loro pelliccia, altri invece lo intendono come un processo più elaborato costituito da vari passaggi. La toelettatura, in effetti, comprende diversi livelli di pulizia tra cui lucidare il manto, fare un bagno al gatto, curare la sua igiene orale e accorciare le unghie utilizzando uno speciale tagliaunghie per gatti. Esistono tante indicazioni su come lavare un gatto e preservare la sua salute, devi solo trovare il modo che più si addice al tuo amico a quattro zampe.

Perchè toelettare il Gatto?

Prendersi cura dei nostri cari amici felini richiede molte e diverse attenzioni tra cui una corretta alimentazione e tante coccole. La toelettatura ricopre un ruolo fondamentale per la salute e il benessere dei gatti. Come animali domestici sono molto diversi dai cani, sia per il loro comportamento che per le abitudini giornaliere. Infatti, mentre i cani sono più sedentari e amano stare in casa, i gatti amano esplorare, girovagare e scoprire nuovi posti liberamente. Questo significa che durante il loro vagabondare raccolgono sporco da tutte le parti con la loro pelliccia e chissà, forse anche pulci o zecche. E’ noto che i gatti si lavano da soli e che sono molto attenti alla pulizia, tuttavia questo non è sempre sufficiente. Per questo motivo lavare il gatto in modo tradizionale con specifici shampoo per gatti risulta fondamentale per monitorare in modo costante la sua pelliccia e la sua salute.

Benefici della toelettatura per gatti

  • Aiuta a tenere la pelliccia del tuo gatto pulita e in salute
  • Previene la formazione di palle di pelo
  • Stimola la circolazione
  • Permette di monitorare regolarmente che sia privo di pulci e zecche
  • Permette di tenere sotto controllo il suo stato di salute
  • Permette di instaurare un rapporto affettivo con il gatto
  • Permette di passare del tempo a coccolarlo

Come iniziare la toelettatura per gatti?

Se ti chiedi come fare il bagno a un gatto perché non hai mai eseguito una toelettatura, non preoccuparti e segui questi semplici ed efficaci consigli. Innanzitutto, dai un pò di tempo al nuovo arrivato in famiglia per ambientarsi e adattarsi alla nuova realtà. Quando vedi che è abbastanza tranquillo, puoi iniziare a introdurre l’idea al gatto del bagno. Il momento perfetto per farlo è quando il tuo amico felino è rilassato e quindi maggiormente predisposto alla toelettatura. Aspetta sempre che abbia finito le sue faccende e quando si è comodamente adagiato sul suo giaciglio puoi iniziare a spazzolarlo dolcemente per 5/10 minuti. Assicurati che sia perfettamente rilassato e continua a spazzolare il gatto seguendo dei movimenti dolci e delicati. Ti sembrerà strano ma parlargli è molto importante, infatti spesso il tono della voce aiuta a rilassarlo e a farlo sentire amato.

Toelettare gatti a pelo lungo vs gatti a pelo corto

Ogni gatto è unico e come tale ha dei bisogni differenti da quelli degli altri. I gatti a pelo lungo, ad esempio, hanno un bisogno maggiore di attenzioni per quello che riguarda la cura della loro pelliccia, poiché si arruffa e si sporca più velocemente. Toelettare gatti a pelo corto è invece più semplice e implica molto meno lavoro. Infatti il loro pelo permette di scorgere lo sporco e i nodi al primo sguardo. In ogni caso non importa che il tuo gatto abbia un pelo lungo o corto, l’importante è toelettarlo!

Come spazzolare il gatto

Spazzolare il gatto è molto importante poiché lo aiuta a mantenere il manto pulito e in salute. Inoltre, aiuta a eliminare sporco e peli residui rimasti sulla pelliccia. Con i gatti a pelo corto, ad esempio, è indicato un pettine di metallo a denti fini per spazzolarlo dalla testa sino alla coda. Dopo aver rimosso tutti i residui di sporco con il pettine, si può utilizzare una spazzola per gatti con setole morbide per rimuovere i peli in eccesso.

Tuttavia i gatti hanno manti differenti tra di loro. Infatti diversamente dai gatti a pelo corto, per quelli a pelo lungo bisogna seguire una procedura diversa che comprende l’utilizzo di una spazzola per gatti a pelo lungo dai denti larghi per sciogliere i nodi e rimuovere lo sporco. Una volta terminata questa fase bisogna utilizzare un’altra spazzola per togliere i peli in eccesso, per esempio una spazzola a setole dure o ancora meglio il cardatore per gatti. Inoltre, si può utilizzare anche un vecchio spazzolino per eliminare i nodi più intricati intorno al muso. Sebbene ogni gatto sia diverso dall'altro e necessiti di un particolare tipo di attenzione, come regola generale è consigliabile spazzolare almeno 1-3 volte la settimana i gatti a pelo corto e giornalmente le razze a pelo lungo.

Se ti chiedi come spazzolare il gatto, la risposta è semplice: assicurati di seguire la direzione dei suo pelo. Presta una maggiore attenzione nelle aree intorno agli occhi, muso, pancia e petto, perchè sono zone molto delicate e hanno bisogno di una mano più leggera. Tuttavia se il tuo amico felino non ama in modo particolare la sua toelettatura non perderti d’animo; coccolalo, accarezzalo e rivolgiti a lui in modo rassicurante in modo da fargli capire che si può fidare di te. Oppure puoi offrirgli un gustoso regalino per riuscire a distrarlo.

Toelettare un gatto dalla pelliccia arruffata

Se ti ritrovi a spazzolare una pelliccia molto intricata e arruffata può essere difficile snodare i peli, per questo motivo sii sempre delicato in modo da non ferire con la spazzola il tuo gatto. Se una normale spazzola per gatti non è sufficiente per svolgere questa mansione, prova a passare le dita lentamente tra i peli in modo da non fargli male. Se i nodi sono molto ingarbugliati non usare le forbici per tagliarli, potrebbe sembrare la soluzione migliore ma potresti ferirlo. In questi casi l’opzione migliore è rivolgersi al veterinario che con la sua professionalità sarà in grado di aiutare il tuo gatto. Il modo casalingo più efficiente per districare i nodi più persistenti è prevenirli. Infatti, spazzolare giornalmente il tuo gatto favorisce l’eliminazione dei peli in eccesso ed evita che la sua pelliccia si arruffi.

Come lavare i gatti

Vuoi sapere come fare il bagno al gatto? Lavare il gatto non è un’attività semplice e divertente ma non è nemmeno impossibile, tutto ciò che serve è tanta pazienza. Sebbene i gatti provvedano da soli alla propria pulizia personale, è sempre bene contribuire alla loro igiene con un bagno rinfrescante una volta ogni tanto o regolarmente, a seconda delle abitudini del gatto. Generalmente i gatti non amano fare il bagno e non sopportano il contatto con l’acqua, di conseguenza bisogna essere consapevoli che sarà un compito difficile! Aspetta che il tuo micio sia tranquillo e rilassato. Sicuramente all’inizio non si troverà molto a suo agio e farà un pò i capricci per questo motivo è importante che la temperatura dell’acqua sia tiepida. Inoltre, utilizzare un tappetino di gomma evita che il gatto scivoli inavvertitamente nella vasca

Non appena sei riuscito a posizionare il gatto nella vasca e a rassicurarlo, puoi iniziare a lavarlo utilizzando uno shampoo per gatti che sia delicato e non irritante sulla pelle. Una volta che la pelliccia è bagnata inizia a massaggiarlo delicatamente. Segui sempre le istruzioni descritte sul flacone dello shampoo e diluisci la soluzione con un pò d’acqua. Dopo averlo insaponato completamente dalla testa alla coda, risciacqualo accuratamente. Se lo sporco persiste, ripetere il procedimento. Dopo aver lavato il tuo gatto, avvolgilo con un asciugamano pulito e ricordati sempre di dargli un regalino come premio per la sua buona condotta.

Prodotti toelettatura gatti

Esistono vari metodi e prodotti pratici da utilizzare per toelettare perfettamente il tuo gatto anche a casa. Per un utilizzo casalingo i prodotti maggiormente utilizzati sono la spazzola per toelettatura per gatti, le forbici e lo shampoo. Per i padroni più intraprendenti, esistono anche prodotti più specializzati come i rasoi elettrici per la tosatura del pelo e detergenti senza risciacquo. I prezzi variano in base al tipo e alla qualità del prodotto. Assicurati di comprare il necessario per la toelettatura del tuo gatto da fonti sicure e garantite, sia via internet che nel negozio vicino casa. Infine, esistono molti altri prodotti utili per l’igiene dei nostri mici, per esempio le salviette e le lozioni ideate appositamente per loro.

Tuttavia se toelettare il tuo gatto a casa è troppo difficoltoso, non perderti d’animo perché ci sono tantissimi toelettatori professionisti che possono aiutarti a tenerlo sempre pulito e ben curato. Non importa come e dove, l’importante è che il tuo micio sia sempre in ordine e in salute, questi sono i segreti per farlo felice!