• Qualità Garantita

    100% Soddisfatti o Rimborsati

  • Spedizione Gratuita per ogni

    ordine superiore a 75€

  • Miglior prezzo garantito

    Se trovi un prezzo migliore ti rimborsiamo la differenza

Come rimuovere le zecche dai gatti

Cosa sono le zecche?

Sfortunatamente, le zecche sono parassiti molto comuni nei nostri animali domestici, insinuandosi sulla loro pelle e sul loro bel manto. Esattamente, cosa sono le zecche? Non sono altro che parassiti appartenenti alla famiglia degli aracnidi e presentano, proprio come i ragni, otto zampe. Si nutrono di piccole quantità di sangue che assorbono dal loro ospite, tanto piccole che il più delle volte l’ospite stesso non è in grado di percepirlo. Purtroppo, le zecche sono anche portatrici di infezioni e malattie, proprio per questo motivo è essenziale tenere sotto controllo la pelle e il pelo, onde evitare che il nostro amico felino non contragga nessuno di questi parassiti.

Che aspetto hanno le zecche?

Le zecche sono facilmente individuabili rispetto ad altri tipi di parassiti come ad esempio le pulci. Hanno una forma che ricorda un uovo, il loro colore varia dal beige, al marrone scuro e al grigio. La loro dimensione invece è variabile a seconda di quanto sangue hanno assorbito dal loro ospite. Infatti, generalmente sono piccole quanto un seme di sesamo ma più si nutrono di sangue e più grandi saranno, fino ad assumere la dimensione di un chicco di caffè. Fortunatamente, proprio per le loro dimensioni e per la loro mancanza di movimento, è sufficiente riconoscerli controllando attentamente il manto del nostro amico felino.

Come fanno i gatti a contrarre le zecche?

Le zecche vivono prevalentemente in zone erbacee, quindi i gatti possono facilmente contrarre una zecca a contatto con erba alta. In questo modo, per la zecca è facile appollaiarsi sul suo ospite e iniziare a nutrirsi del suo sangue. Comunemente, questi parassiti si annidano in prossimità delle orecchie, della testa, del collo e delle zampe dei nostri piccoli amici a quattro zampe. E’ importante ricordare che le zecche possono anche essere facilmente trasmesse da un animale all’altro, motivo per cui si raccomanda di tenere sotto controllo tutti gli animali domestici in proprio possesso onde evitare un proliferare inarrestabile di questi fastidiosi parassiti.

Sintomi da zecche nei gatti

E’ facile accorgersi della presenza di una zecca sul nostro animale domestico per via delle dimensioni palesamente evidenti sul loro bel manto. Tuttavia, se non hanno raggiunto dimensioni tali da rendere noto ad occhio nudo la loro presenza, le zecche possono causare irritazioni ed infiammazioni nell’area colpita che possono aggravarsi se il nostro micio è allergico a questi parassiti. Altri sintomi, nei casi più gravi e seri, includono perdita di peso e di appetito, febbre, letargia e depressione. Ricordiamo che le zecche sono portatrici di malattie e infezioni, ragion per cui bisogna prestare attenzione ai sintomi individuali per valutare se si tratta di un contagio da zecca oppure di una malattia ben più seria.

Malattie provocate da zecche nei gatti

Le zecche si possono trasmettere non solo da animale ad animale ma anche da animale a uomo causando lo sviluppo di diverse malattie, tra cui la malattia di Lyme. In questo caso, i parassiti colpiscono le cellule nervose e i muscoli. I sintomi più comuni nei gatti sono perdita di appetito, articolazioni dolorose, intorpidimento causato da uno scoordinamento motorio, letargia e linfonodi ingrossati.

Un’altra malattia, sebbene più rara, è la Babeosi che colpisce direttamente i globuli rossi. Generalmente, i sintomi sono simili alla malattia di Lyme ma in più può causare una pelle giallastra, un addome gonfio e gengive pallide.

Come rimuovere le zecche dai gatti

Se ci accorgiamo della presenza di una zecca sul nostro compagno di giochi bisogna anzitutto non allarmarsi! Non bisogna procedere all’attacco con estrazioni dolorose e rischiose per il tuo gatto ma bisogna agire con calma controllando anzitutto che non ve ne siano altre sul resto del corpo. Una zecca non si estrae mai con la forza perché questo può comportare la rimozione del corpo visibile ma non della testa che invece può rimanere intrappolata nel corpo del nostro micio causando gravi infezioni.

Per rimuovere in modo sicuro le zecche, si possono adoperare delle specifiche pinzette sterilizzate per afferrare con cura il parassita e quindi ruotarlo fuori dalla pelle. Si raccomanda di procedere con attenzione poiché se si dovesse accidentalmente schiacciare il corpo, la testa rimarrebbe dentro la pelle del nostro gatto. Se non si è sicuri di procedere nel modo corretto, il consiglio è quello di rivolgersi ad un veterinario ottenendo così un'assistenza professionale.

Trattamenti antiparassitari per gatti

Esistono diversi rimedi per poter eliminare, controllare e prevenire l’insorgenza di fastidiosi parassiti. Ogni rimedio soddisfa specifiche esigenze del nostro amico felino, per cui bisogna optare per quello più adeguato. Ecco riportato un elenco di validi trattamenti:

  • Trattamenti topici - La fialetta contenente del liquido antiparassitario va applicato sulla nuca e lunga la schiena del gatto. La pelle assorbe il liquido allontanando ed eliminando zecche o qualsiasi altro parassita senza danneggiare la salute del nostro piccolo felino.
  • Polvere antizecche - Applicato localmente sul pelo del gatto, questo prodotto contenente ingredienti naturali attivi, rimuove efficacemente zecche e altri parassiti. Può anche essere applicato sulla lettiera come misura preventiva.
  • Compresse anti zecche per gatti - Queste compresse sono ideate specificamente per far affluire nel sangue sostanze dannose per zecche e parassiti senza provocare alcun danno al nostro amico a quattro zampe.
  • Collare antizecche - Questo collare è ideato per gli animali domestici ed espelle un particolare gas repellente antiparassitario in modo da eliminare zecche e pulci con il solo contatto.
  • Spray antiparassitario - In commercio esistono spray antiparassitari con due funzioni differenti: una è preventiva tenendo lontano qualsiasi parassita dal nostro micio mentre l’altra li elimina direttamente.
  • Shampoo protettivo - Questo particolare shampoo svolge un’azione antibatterica, antinfiammatoria e lenitiva curando le eventuali irritazioni causate dai morsi di zecche.

Naturalmente, ogni soluzione qui indicata risponde a specifiche esigenze dei nostri amici a quattro zampe che solo noi siamo in grado di valutare. Ad esempio, bisogna anzitutto chiarire se si vuole rimuovere una zecca esistente oppure attuare delle misure preventive. In secondo luogo, è fondamentale la posizione in cui si trova la zecca. Se si trova nell'area oculare non bisogna assolutamente utilizzare un prodotto spray che potrebbe danneggiare la vista del nostro piccolo felino ma approcciarsi con un metodo più delicato. Inoltre, bisogna controllare per bene il resto del corpo per verificare la presenza di altre zecche o eventuali pulci. In questo caso, è ideale utilizzare uno spray multiuso antiparassitario. Infine, se il nostro animale domestico presenta sintomi di malattie tipiche da morsi di zecca è opportuno consultare al più presto un veterinario per una diagnosi e una terapia più adeguata da seguire.

Prevenire le zecche nei gatti

La prevenzione è sempre la miglior arma per contrastare qualsiasi tipo di disturbo, di malattia e anche di contagio parassitario. Sappiamo molto bene che i nostri piccoli felini amano essere indipendenti e vagare molto spesso da soli, per cui risulta difficile controllare sempre le aree che frequentano. In questo caso, la soluzione è aver cura di tagliare sempre l’erba e di non farla diventare troppo alta perché sono proprio questi i punti in cui le zecche riescono ad annidarsi sul bel pelo felino. Inoltre, è consigliabile utilizzare spray che fungono da repellenti parassitari oppure utilizzare uno shampoo antibatterico e lenitivo, assicurandosi che sia completamente naturale in modo da non causare alcuna irritazione.

In conclusione, qual è il rimedio migliore per rimuovere le zecche dai gatti?

Purtroppo, i parassiti sono un problema frequente e comune nei nostri adorabili animali domestici. Fortunatamente, ci sono molti rimedi a cui far ricorso ma tutto sta nel valutare le tue esigenze e quelle del tuo gatto. Alcuni padroni preferiscono adottare misure preventive antiparassitarie per scongiurare eventuali contagi mentre altri si occupano del problema solo se il proprio felino presenta già una zecca. Ad ogni modo, è consigliabile informarsi su tutti gli eventuali rischi da contagio e avere conoscenze di base in modo da non farsi cogliere impreparati e agire tempestivamente.