Salute di Ossa e Articolazioni

5 segnali dell’artrosi nel gatto

A differenza del cane, il gatto non mostra sintomi troppo evidenti quando soffre di artrosi. Ecco perché è importante saper riconoscere questa malattia fin dai primi segnali sospetti. Vediamo nello specifico che cos’è l’artrosi e come si manifesta nel gatto.

Incidenza dell’artrosi nel gatto

L’artrosi è una patologia dolorosa e incurabile che interessa le zampe del gatto, e più in generale le sue articolazioni. Nonostante sia poco conosciuta, è una malattia molto diffusa. Addirittura 9 cani su 10 sembrano soffrirne, ma solo in pochissimi casi viene correttamente diagnosticata perché i proprietari non se ne accorgono.

A differenza dell’artrosi nel cane che si manifesta con zoppia molto evidente, il gatto che soffre di questo disturbo non mostra segnali troppo visibili. Ecco quindi che diventano necessari specifici accertamenti soprattutto nel gatto anziano.

Le cause dell’artrosi nel gatto

A differenza dell’artrite, che è un tipo di infiammazione articolare, l’artrosi è una vera e propria patologia condizionata da fattori interni ed esterni al gatto. Tra le principali cause troviamo:

  • Difetti genetici e congeniti
  • Displasia dell’anca
  • Traumi e distorsioni
  • Sovrappeso e obesità
  • Aggravamento dell’artrite dovuto a infezioni

L’artrosi ha una maggior incidenza nel gatto anziano, ma non bisogna sottovalutare le predisposizioni genetiche che possono interessare anche i gatti adulti. Spesso questa condizione patologica comporta un dolore tale da ridurre la qualità della vita del gatto e influenzare i suoi comportamenti.

Come si manifesta l’artrosi nel gatto

Il gatto è un animale che tende a nascondere il disagio che prova quando sta male. Ecco perché è piuttosto difficile riconoscere i sintomi di una malattia come l’artrosi. I proprietari devono fare molta attenzione per individuare i primi e impercettibili segnali che possono nascondere questa patologia.

1. Inappetenza e malessere generale

Un gatto che soffre di artrosi può essere letargico, svogliato e inappetente a causa del dolore che gli impedisce di vivere serenamente la sua quotidianità. Questa poca voglia di mangiare può influire sulla sua salute e fargli perdere peso.

2. Aggressività e disinteresse per il gioco

Un’altra reazione al dolore può essere l’aggressività, soprattutto quando si prova a toccarlo o coccolarlo. Giocare e saltare non sono più priorità perché, se affette da artrosi, le zampe del gatto soffrono anche per i più piccoli movimenti.

3. Minor cura di sé

I gatti sono animali molto puliti. Provvedono a lavare il loro pelo anche molte volte al giorno. Un gatto che non si prende cura di sé è piuttosto strano e potrebbe proprio indicare la presenza di dolori articolari che gli impediscono di lavarsi.

4. Pipì fuori dalla lettiera

Solitamente la lettiera è sollevata da terra oppure ha delle sponde che servono a contenere i suoi bisogni. Un gatto che soffre di dolori alle zampe fa difficoltà a salire su superfici rialzate, ecco perché c’è il rischio che urini in giro per casa o subito fuori dalla sua lettiera.

5. Vulnerabilità ad altre malattie

L’artrosi può colpire il sistema immunitario del gatto e renderlo più vulnerabile alle altre patologie. In questo caso è bene evitare di sottoporlo ad ulteriore stress per non aggravare la situazione.

Si può prevenire l’artrosi nel gatto?

Spesso quando si adotta un gatto, soprattutto nei gattili, non è possibile risalire alla genetica dei suoi genitori. Ecco perché è molto difficile prevedere l’insorgenza dell’artrosi. Bisognerebbe prestare attenzione alla salute generale del gatto fin da cucciolo, garantendogli una dieta sana e un esercizio fisico regolare.

Gli integratori per ossa e articolazioni dei gatti contribuiscono a mantenerli in forma fin da giovani, riducendo il rischio di malattie articolari. Utilizzati nei gatti anziani possono aiutare a controllare il dolore e rinforzare le zampe.

Altri Articoli Interessanti